Navigation

Ucraina: Donetsk annuncia nazionalizzazione imprese

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 marzo 2017 - 13:52
(Keystone-ATS)

Il regime di 'amministrazione esterna' è stato imposto a tutte le imprese che si trovano all'interno dell'area di competenza del ministero dell'Industria dell'autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk (DPR).

Lo ha detto Alexander Zakharchenko, capo della DPR, citato da Interfax. Di fatto questo significa la nazionalizzazione delle imprese.

Le autorità della autoproclamate repubbliche popolari di Donetsk e Luhansk (DPR e LPR) non potevano garantire il funzionamento delle imprese ucraine in queste regioni in qualsiasi altro modo se non imponendo la gestione esterna a causa del blocco organizzato dagli estremisti, ha affermato il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov citato da Interfax.

"In una situazione del genere, le autorità di Donetsk e Luhansk non hanno praticamente avuto altra scelta per fare in modo che queste imprese continuassero ad operare", ha detto Lavrov in conferenza stampa.

"Questo riguarda anche la conservazione dei posti di lavoro e la necessità non solo di produrre ma anche vendere i prodotti al fine di pagare gli stipendi", ha detto Lavrov.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo