Navigation

Ucraina: elezioni; al via voto, Timoshenko sempre in carcere

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 ottobre 2012 - 10:29
(Keystone-ATS)

Si sono aperti alle 8 del mattino (le 7 in Svizzera) i seggi parlamentari in Ucraina, dove oggi si vota per rinnovare il parlamento (Verkhovna Rada). Gli ucraini vanno alle urne tra apatia e timore di brogli elettorali e con la leader dell'opposizione, Iulia Timoshenko, dietro le sbarre e quindi non candidata. I seggi si chiuderanno alle 20 locali.

Gli ucraini sono chiamati a eleggere 450 deputati attraverso un sistema elettorale misto per metà proporzionale e per metà maggioritario. In base a una legge approvata meno di un anno fa, 225 parlamentari saranno eletti col sistema proporzionale in collegi elettorali plurinominali (con soglia di sbarramento del 5%), mentre altri 225 saranno eletti col sistema maggioritario in collegi uninominali.

Sono 5.200 i candidati che corrono per un posto alla Verkhovna Rada, la maggior parte di loro rappresenta uno dei 21 partiti registrati, ma non mancano i candidati cosiddetti 'indipendenti', che puntano sui collegi uninominali.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?