Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La plenaria del Parlamento europeo ha ratificato a larghissima maggioranza l'accordo di associazione con l'Ucraina. 535 i sì, 127 i no, 35 gli astenuti. Il voto si è svolto in contemporanea e in collegamento televisivo con il parlamento di Kiev preceduti da interventi del presidente Martin Schulz e del presidente Petro Poroshenko.

Quello di oggi è un giorno storico" per l'Ucraina e per l'Europa, hanno detto entrambi.

A Kiev a favore dell'intesa hanno votato tutti i 355 deputati presenti in aula (su un totale di 450): nessun voto contrario e nessun astenuto. Dopo il voto, i parlamentari hanno cantato l'inno nazionale e Poroshenko ha firmato il documento tra gli applausi.

"Stiamo facendo un passo cruciale sulla via del ritorno alla nostra casa europea", ha affermato il presidente ucraino.

Ricordando che "centinaia sono morti perché l'Ucraina possa trovare posto in Europa", Poroshenko ha affermato che "nessun paese dopo la seconda guerra mondiale ha dovuto pagare un prezzo più alto per far parte dell'Europa". Ma, ha aggiunto, "le forze che volevano fermare il processo sono state sconfitte".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS