Fino a 50 persone sarebbero rimaste uccise negli scontri tra le truppe di Kiev e i separatisti a Kramatorsk, una città della regione di Donetsk che sabato sera è tornata sotto il controllo del governo ucraino.

A dirlo è il responsabile del dipartimento sanitario cittadino, Igor Mikhailov, citato dall'agenzia Interfax, precisando che l'80% circa delle vittime sarebbero civili. Mikhailov ha però anche aggiunto che "solo gli esperti legali, la polizia e i procuratori possono conoscere la cifra esatta".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.