Navigation

Ucraina: giornalista picchiato, reporter scendono in piazza

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 marzo 2012 - 15:46
(Keystone-ATS)

Decine di giornalisti sono scesi in piazza a Kiev per protestare contro l'aggressione subita sabato scorso da Rostislav Shaposhnikov, un reporter che nei suoi articoli è solito denunciare gli abusi e le violenze commessi dagli agenti della polizia stradale ucraina.

La settimana scorsa, mentre viaggiava sulla sua auto appena fuori Kiev, Shaposhnikov è stato costretto a scendere dalla macchina e poi picchiato e preso a calci da due sconosciuti. L'aggressione si è interrotta solo quando due persone hanno notato la scena passando in bicicletta e i due assalitori si sono dileguati.

La protesta, secondo le agenzie, si è svolta davanti alla sede del ministero dell'Interno ucraino, e i manifestanti hanno mostrato delle foto con il volto tumefatto del giornalista subito dopo l'aggressione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?