Le autorità ucraine e i separatisti del Donbass sono d'accordo per far tacere i cannoni a partire dal primo settembre, giorno in cui inizia ufficialmente il nuovo anno scolastico, per non mettere in pericolo la vita degli scolari.

Lo hanno annunciato ieri sera a Minsk il rappresentante dell'Osce, Martin Saidik, e uno dei leader dei ribelli, Vladislav Deinego, alla fine di una riunione del 'Gruppo di contatto' (Osce-Kiev-Mosca-separatisti). La tregua nel Donbass siglata a febbraio viene sovente violata.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.