Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il candidato del Ppe alla presidenza della Commissione Europea, il lussemburghese Jean Claude Juncker, ha escluso oggi un eventuale ingresso dell'Ucraina nell'Ue, pur ribadendo il successo a Kiev e invocando l'appesantimento delle sanzioni contro la Russia.

In un intervento a un forum sull'Europa a Madrid, presieduto dal premier spagnolo Mariano Rajoy, Juncker ha insistito sul fatto che l'Ue debba "reagire contro la Russia" perché Mosca viola "i principi" del diritto internazionale, ma ha escluso azioni militari di sorta.

SDA-ATS