Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sette osservatori dell'Osce sono stati fermati e trattenuti dai filorussi a Sloviansk, nell'est dell'Ucraina: lo afferma il ministero dell'Interno di Kiev.

Il sequestro, ha riferito il ministero dell'Interno, è avvenuto a Slavyansk, dove da diverse ore è cominciato l'assedio delle truppe ucraine ai miliziani separatisti.

Un commando ribelle avrebbe fermato il pullman sul quale viaggiavano i sette rappresentanti dell'Osce e i cinque membri delle forze armate ucraine. Adesso tutti si trovano nella sede della Sbu, l'edificio dell'intelligence ucraino occupato dai miliziani. "Sono in corso negoziati per il loro rilascio", ha riferito ancora il ministero.

Da diverse ore il ministero della Difesa della Germania aveva tentato di mettersi in contatto on la missione, ma non vi era riuscito. Dello staff fanno parte tre soldati e un interprete tedeschi, e osservatori militari della Repubblica Ceca e di Polonia, Svezia e Danimarca.

SDA-ATS