Le autorità ucraine denunciano la scoperta di tre fosse comuni a Sloviansk, ex roccaforte dei separatisti ora sotto il controllo di Kiev. "Abbiamo individuato tre sepolture di massa - ha detto venerdì il portavoce del Consiglio di sicurezza ucraino Andrii Lisenko -. I corpi sono stati riesumati e inviati agli investigatori per le autopsie in modo da scoprire la causa dei decessi".

Secondo Lisenko, stando a una prima analisi i cadaveri risalirebbero all'inizio dell'estate, quando la zona era ancora in mano ai filorussi.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.