Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'ipocrisia occidentale "supera ogni limite" nella reazione agli sviluppi della crisi Ucraina: è l'accusa del ministro degli esteri russo Serghiei Lavrov.

"Ci si può ricordare che la violenza a Maidan, conclusasi con decine e decine di morti, è stata definita democrazia, mentre si parla di terrorismo a proposito delle manifestazioni pacifiche che si tengono ora nel sud-est del Paese", ha dichiarato il capo della diplomazia russa in una conferenza stampa.

"L'ipocrisia supera ogni limite", ha aggiunto.

SDA-ATS