I primi 16 camion del convoglio di aiuti umanitari russi fermo da ormai quasi una settimana al confine è pronto a entrare in territorio ucraino per dirigersi a Lugansk, città duramente colpita dalla guerra e rimasta senza elettricità e acqua corrente e dove il cibo scarseggia. Lo sostiene l'agenzia Itar-Tass precisando che ogni autocarro sarà controllato dai doganieri ucraini e russi e poi accompagnato da un addetto della Croce rossa lungo il tragitto.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.