Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La cancelliera tedesca Angela Merkel ha garantito il sostegno tedesco al neoeletto presidente ucraino Petro Poroshenko. L'Ucraina si trova ancora in una situazione molto difficile, ha detto Merkel dopo un incontro con Poroshenko a Berlino, per questo la Germania è disposta ad "aiutare molto" per permettere che "presto tutta la popolazione ucraina possa vivere in condizioni di pace e sicurezza, che lo sviluppo economico prenda bene il via".

Da parte sua Poroshenko spera che dopo la sua ascesa al potere "si possano aprire nuove possibilità per un programma di pacificazione dell'est dell'Ucraina", per cui Kiev continua a contare "ancora sull'aiuto tedesco". Poroshenko ha poi spiegato che le questioni più urgenti su cui lavorare, anche con l'aiuto tedesco, sono la lotta alla corruzione, una riforma della giustizia e il decentramento del sistema amministrativo.

SDA-ATS