Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Per Mosca "non ha senso commentare seriamente" le immagini satellitari diffuse ieri dalla Nato come prova della presenza di truppe russe nell'Ucraina dell'est. "È diventato ridicolo. Se prima almeno qualcuno metteva il suo nome su queste immagini, fosse Breedlove (il comandante supremo Nato in Europa, ndr), Rasmussen (il segretario generale dell'Alleanza uscente, ndr) o anche Lungescu (la portavoce, ndr), ora esitano", ha sottolineato il gen. Igor Konashenkov, portavoce del ministero della difesa russo.

L'alto ufficiale ha criticato anche i media occidentali per aver accettato queste immagini per vere. "La frase 'la Nato ha pubblicato foto satellitari della presenza di truppe russe in Ucraina' è diventata comune negli ultimi mesi come la famosa frase 'gli scienziati britannici hanno scoperto...'", ha proseguito Konashenkov, riferendosi ad un luogo comune spesso ridicolizzato in Russia. "Generalmente queste parole sono seguite dai risultati di qualche nuova folle ricerca che non ha alcun senso pratico", ha aggiunto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS