Navigation

Ucraina: Mosca estende embargo a grassi e farine animali

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 ottobre 2014 - 17:46
(Keystone-ATS)

Mosca ha deciso di estendere il suo embargo agroalimentare sui prodotti agricoli europei alle farine animali, ai grassi di bovini, suini e di pollame, nonché a altri derivati di bovini e suini. Lo rende noto Rosselkhoznadzor, l'ente federale che controlla la qualità dei prodotti agricoli. Motivazione: "violazione delle nome di sicurezza".

Il divieto scatta da domani. Rosselkhoznadzor, secondo il responsabile Serghiei Dankvert, ha riscontrato 17 casi di presenza di sostanze vietate in derivati bovini provenienti da sei paesi (Italia, Austria, Ungheria, Germania, Danimarca e Polonia): piombo, salmonella, tetracicline, cadmio, listeria e cloramfenicolo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?