Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nuovo scambio di prigionieri tra le truppe governative e i miliziani separatisti dell'Ucraina orientale. Il presidente ucraino Petro Poroshenko ha annunciato sulla sua pagina Facebook che 36 militari di Kiev sono stati liberati recentemente, mentre altri 21 sono stati rilasciati ieri. I filorussi dell'autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk confermano di aver liberato 36 soldati in cambio di 31 miliziani precisando che "Kiev promette di rilasciare altri cinque (miliziani) domani".

Secondo un'altra fonte dei separatisti, citata dall'agenzia Itar-Tass, attorno alle 4 del mattino soldati ucraini e miliziani avrebbero liberato 37 prigionieri per parte nei pressi di Donetsk. "Il cessate-il-fuoco - ha dichiarato Poroshenko - ci consente di liberare i nostri militari, migliorare le forze armate e le linee di difesa e proteggere le nostre città e i nostri villaggi".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS