Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente americano Barack Obama, nel corso di una telefonata con il suo omologo russo Vladimir Putin, ha minacciato di varare nuove sanzioni contro la Russia se non fermerà l'entrata di uomini armati in Ucraina e non ritirerà il suo sostegno ai separatisti. Lo ha reso noto il portavoce della Casa Bianca, Josh Earnst.

In una nota l'ufficio stampa della presidenza russa fa sapere che Obama e Putin hanno discusso al telefono del conflitto nell'Ucraina orientale e del piano presentato dal capo di Stato ucraino Petro Poroshenko per risolverlo. Putin, è scritto, ha "rimarcato che la cessazione delle ostilità e negoziati diretti tra le parti in conflitto sono prioritari per la normalizzazione della situazione nelle regioni sud-orientali".

Intanto la missione russa al Palazzo di Vetro, che detiene la presidenza dei Quindici per il mese di giugno, ha comunicato che il Consiglio di Sicurezza dell'Onu si riunirà nuovamente per discutere della crisi ucraina domani alle 10.00 ora locale, le 16.00 in Svizzera.

SDA-ATS