Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un osservatore internazionale dell'Osce, lo svizzero Alexander Hug, vice capo della missione di monitoraggio in Ucraina, sostiene di aver individuato un nuovo tipo di arma russa nelle mani dei ribelli. Lo riporta il sito della Reuters.

Si tratta di un Tos-1 "Buratino" mobile, sistema missilistico dotata di testate termobariche che diffondono un liquido infiammabile intorno a un obiettivo e lo incendiano causando danni per diversi isolati. L'arma è prodotta solo in Russia e non è stata esportata in Ucraina prima dell'inizio del conflitto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS