Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Ucraina: Poroshenko, Mosca ci restituisca marinai e navi

Il presidente ucraino Petro Poroshenko.

KEYSTONE/AP Pool, Presidential Press Service/MYKHAILO MARKIV

(sda-ats)

Il presidente ucraino Petro Poroshenko chiede alla Russia di "rilasciare immediatamente" i marinai ucraini catturati e restituire a Kiev le tre navi ucraine sequestrati dalle forze russe a largo della Crimea.

A bordo del rimorchiatore Yana Kapu e delle cannoniere Berdiansk e Nikopol c'erano 23 militari ucraini. Secondo Kiev, sei sono rimasti feriti negli scontri. Mosca riferisce invece di tre ucraini feriti e non in pericolo di vita.

Russia e Ucraina da ieri si stanno scambiando accuse di aver provocato la crisi, nella quale sono stati sparati dei colpi che hanno provocato il ferimento di alcuni marinai. È stato speronato un rimorchiatore ucraino che stava trainando due unità militari della Marina di Kiev attraverso lo stretto di Kerch, che divide il Mar Nero dal Mare di Azov, e la penisola di Crimea a est dal territorio continentale della Federazione russa.

Una violazione delle acque territoriali russe, secondo Mosca, un'aggressione non provocata secondo Kiev, che afferma di aver avvertito preventivamente del passaggio. Si tratta di una delle escalation più gravi fra i due Paesi vicini dopo l'annessione della Crimea alla Russia nel 2014.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.