Navigation

Ucraina: processo Timoshenko aggiornato a 11 ottobre

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 settembre 2011 - 14:05
(Keystone-ATS)

È stato aggiornato all'11 ottobre il processo all'ex premier Iulia Timoshenko, accusata di abuso di potere per il controverso contratto per le forniture di gas russo a Kiev. Lo ha reso noto il tribunale di Kiev. L'annuncio è stato dato dopo la chiusura della fase dibattimentale del processo, suggellata dalla deposizione dell'imputata.

Timoshenko, per la quale la pubblica accusa ha chiesto sette anni di reclusione, ha affermato in tribunale che la sua eventuale condanna metterà fine alle ambizioni europee dell'Ucraina e ha accusato ancora una volta il presidente Viktor Ianukovich di essere dietro alle sue sventure giudiziarie.

"La sentenza - ha detto l'ex lady di ferro - dimostrerà se Ianukovich vuole davvero un'integrazione europea dell'Ucraina. Un'eventuale condanna, pronunciata nonostante l'evidente assurdità di questo caso, proverà al 100 per cento che Ianukovich non vuole, scientemente, che l'Ucraina entri nella famiglia europea". Timoshenko, che è in carcere dal 5 agosto per l'atteggiamento irriverente tenuto in aula nei confronti di corte e testimoni, ha infine affermato che "quello che sta succedendo è un perfetto esempio di dittatura in Ucraina" e ha definito i procuratori dei "boia che hanno ricevuto l'ordine di linciare e torturare un oppositore politico".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?