Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il leader del Cremlino Vladimir Putin ha affermato di essere a favore "della totale cessazione dello spargimento di sangue" in Ucraina orientale "e in particolare lungo i confini" tra Russia e Ucraina. Il presidente russo ha poi dichiarato che "garantire un cessate il fuoco duraturo è condizione indispensabile per lo svolgimento di negoziati significativi tra le autorità di Kiev e i rappresentanti delle regioni sud-orientali".

"Il colpo di Stato anticostituzionale" che ha portato alla deposizione del presidente Viktor Ianukovich e "i tentativi di imporre una scelta artificiale tra Europa e Russia" hanno provocato "una scissione e una dolorosa contrapposizione" in Ucraina, ha detto Putin, citato dalle agenzie.

SDA-ATS