Navigation

Ucraina: scontri a Kiev per russo lingua ufficiale

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 giugno 2012 - 19:18
(Keystone-ATS)

Scontri tra simpatizzanti dell'opposizione e la polizia si sono verificati a Kiev dopo che il parlamento ucraino ha approvato in prima lettura un disegno di legge (ddl) per far diventare il russo lingua ufficiale nelle tredici regioni in cui è particolarmente diffuso, praticamente metà Paese.

Circa 3000 dimostranti hanno protestato contro il disegno di legge (ddl) davanti al parlamento, tra loro c'era anche il campione di pugilato Vitali Klitschko, leader del partito d'opposizione 'Udar', ma altrettante persone hanno manifestato a favore sventolando le bandiere del partito del presidente Viktor Ianukovich.

Tra le centinaia di persone che si sono riversate nella centralissima piazza Maidan, molti agitavano bandiere ucraine e qualcuno si è arrampicato su una struttura che sostiene un maxischermo installato in occasione di Euro 2012, il campionato europeo di calcio che si giocherà tra pochi giorni in Ucraina e Polonia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.