Navigation

Ucraina: Timoshenko; figlia a congresso Usa, fate pressione

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 maggio 2012 - 10:58
(Keystone-ATS)

La figlia di Iulia Timoshenko, l'ex premier ucraina in carcere, ha chiesto al Congresso americano di continuare a "fare pressione" su Kiev per ottenere la liberazione della madre.

Evghenia Timoshenko è intervenuta ieri in un'audizione davanti a una commissione del Congresso attraverso un collegamento video, avvertendo che secondo lei il potere in Ucraina farà "tutto il possibile" per manipolare i risultati delle prossime elezioni di ottobre.

"Per favore non abbandonateci, perché in Ucraina il popolo non ha abbastanza potere, non è abbastanza forte per combattere questa ingiustizia", ha detto la figlia della leader dell'opposizione ucraina che denuncia di essere stata condannata a 7 anni di carcere per motivi politici.

"Ho molta paura per la vita di mia madre in ospedale" dove viene curata da personale medico che subisce pressioni da parte del governo, ha detto alla Commissione di Helsinki del Congresso Usa sulla sicurezza e la cooperazione in Europa.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?