Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Zurigo - Al tradizionale raduno dell'UDC zurighese all'Albisgüetli Christoph Blocher si è scagliato questa sera contro l'"élite politica" che nel 2009 ha combinato veri e propri "disastri". Il consigliere federale Didier Burkhalter (PLR) ha ringraziato per l'invito ed ha sottolineato i "valori comuni che reggono la Svizzera".
La "festa programmatica" d'inizio anno dell'UDC zurighese, giunta alla sua 22esima edizione, ha fatto anche quest'anno il pienone. Tutti i 1400 biglietti disponibili sono stati venduti in breve tempo, ha reso noto il partito.
Blocher, attuale vicepresidente dell'UDC nazionale, ha preso la parola verso le 19:00. Dopo la cena è toccato al nuovo responsabile del Dipartimento federale dell'interno. Burkhalter è dal 2002 il primo consigliere federale che non fa parte dell'UDC ad aver accettato l'invito di recarsi all'Albisgüetli.
La festa, che si tiene nella sala della società di tiro di Zurigo, è seguita da importanti misure di sicurezza, con controlli a tutti i partecipanti. Due anni fa un fumogeno era esploso vicino al palco creando momenti di tensione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS