Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

(Un finanziamento di 55 milioni di euro è stato deciso dall'Ue in favore della Giordania come aiuto per garantire l'istruzione dei profughi siriani in età scolare.

L'iniziativa andrà a beneficio di scuole pubbliche o in campi profughi frequentate da 140.000 bambini e ragazzi siriani.

Altri 5,5 milioni saranno erogati per aiutare studenti giordani a partecipare al programma Erasmus. Il progetto dovrebbe facilitare i soggiorni in Europa di 350-400 giovani. L'accordo è stato firmato ad Amman dall'ambasciatore dell'Unione europea, Joanna Wronecka, e dal ministro giordano per la Pianificazione e la Cooperazione internazionale, Imad Fakhoury.

L'iniziativa a favore dei giovani profughi siriani fa parte di un più vasto programma di sostegno della Ue alla Giordania per far fronte al conflitto civile nel vicino Paese, che riguarda tra l'altro aiuti umanitari, la creazione di posti di lavoro, la gestione delle risorse idriche e gli aiuti alle comunità ospitanti.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS