Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I ministri della Giustizia Ue hanno approvato una posizione negoziale comune sulla nuova direttiva sulla lotta al terrorismo.

La proposta rafforza il quadro giuridico europeo nel prevenire attacchi terroristici, in particolare sanzionando come crimini gli atti preparatori come la formazione e l'espatrio ai fini terroristici, contribuendo così alla lotta contro il fenomeno dei 'foreign fighter'.

La proposta punta anche a rafforzare le norme sui diritti delle vittime del terrorismo. La Presidenza di turno olandese avvierà negoziati con il Parlamento europeo, non appena avrà definito la propria posizione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS