Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BRUXELLES - Al momento a livello Europeo non c'è alcuna discussione su eventuali aiuti al Portogallo o ad altri Paesi della zona Euro in difficoltà per la crisi dei debiti sovrani. Lo ha dichiarato oggi a Bruxelles il portavoce del commissario Ue agli affari economici e monetari, Olli Rehn.
"Non ci sono discussioni in questo senso, né sono al momento previste", ha affermato il portavoce, rispondendo a chi gli chiedeva di commentare le voci su una possibile attivazione del Fondo anticrisi per venire in soccorso del Portogallo o di altri Stati come il Belgio.
Voci che parlano di un pressing in atto - soprattutto da parte di Francia e Germania - sui Paesi finiti nel mirino della speculazione. Pressing che verrebbe esercitato specialmente sul governo di Lisbona, il cui ricorso agli aiuti di Ue ed Fmi potrebbe evitare un contagio della crisi a Spagna e Belgio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS