Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Commissione Ue ha dato oggi il via libera all'acquisizione da parte di Universal Music della Emi. La luce verde di Bruxelles è stata vincolata al rispetto di alcune condizioni, prima tra tutte la cessione dell'etichetta Parlophone e altre attività detenute finora da Emi. Lo ha reso noto la stessa Commissione.

Universal ha accettato di prendere alcuni impegni per ottenere l'ok: la Commissione temeva infatti che l'operazione così come era stata inizialmente concepita avrebbe permesso a Universal di irrigidire le condizioni di concessione delle licenze che propone alle piattaforme numeriche che vendono musica ai consumatori.

"La concorrenza nell'industria musicale è indispensabile per preservare il diritto di scelta dei consumatori la differenza culturale e l'innovazione". Questo il commento del vicepresidente responsabile per la concorrenza Ue Joaquin Almunia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS