Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Pil dell'eurozona è cresciuto dello 0,2% nel primo trimestre, con un balzo dello 0,9% su base annua. È la seconda stima di Eurostat che conferma la prima di metà maggio.

L'Ue a 28, invece, segna +0,3% e +1,4% rispetto a un anno prima.

Invariati rispetto alla prima stima anche i dati per Paese, con l'Italia di nuovo in territorio negativo con -0,1%, mentre la Germania traina l'eurozona con +0,8%. Bene la Spagna (+0,4%), Francia al palo, male Olanda (-1,4%), Estonia (-1,2%), Cipro e Portogallo (-0,7%) e Finlandia (-0,4%).

SDA-ATS