Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nel terzo trimestre 2010 - secondo le stime riviste di Eurostat - l'Unione europea ha fatto registrare un deficit della bilancia dei pagamenti di 19,7 miliardi di euro, rispetto ai 34,9 miliardi del trimestre precedente e ai 26,1 miliardi dello stesso periodo del 2009.

Nel settore dei servizi si è invece registrato nel terzo trimestre dell'anno passato un surplus di 21,1 miliardi, contro i 15,5 miliardi dello stesso periodo del 2009 e i 19,3 miliardi dei tre mesi precedenti.

Tra i 27 stati membri della Ue, 14 hanno registrato un surplus e 13 un deficit. A guidare la pattuglia degli stati con la performance migliore è la Germania (+28,6 miliardi di euro), seguita da Olanda (+9,5) e Svezia (+5,4). Mentre i risultati peggiori riguardano la Gran Bretagna, con un deficit di 12,4 miliardi di euro, l'Italia (-10 miliardi di euro) e la Spagna (-9,3). Il deficit della Ue è soprattutto verso la Cina (-44,2 miliardi di euro), Russia e Giappone (-7 mld con ciascuno dei due). La Ue mantiene un surplus con gli Usa (+25 miliardi di euro), la Svizzera (+11,2), Hong Kong (+4,5), Brasile (+3,7), Canada (+2,3) e India (+1,6).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS