Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Rilancio della collaborazione strategica fra l'Unione Europea e i Paesi della Lega Araba, lotta al terrorismo e al traffico degli esseri umani, ma anche la necessità che in Medio Oriente la pace rimanga un obiettivo strategico. Questi i punti salienti, oltre a diversi dossier regionali, che saranno oggi discussi ad Atene nel corso dell'incontro dei ministri degli Esteri dell'Ue e della Lega Araba. Grandi assenti ai lavori, almeno sinora, i rappresentanti di Gran Bretagna, Francia, Germania e Spagna.

Tra i dossier regionali all'esame dei partecipanti alla riunione, vi saranno in particolare la questione siriana per la quale si richiameranno i negoziati di Ginevra 2012 e verrà discussa la questione dei rifugiati. Sul Libano si dovrebbe discutere anche della conferenza per il sostegno alle forze armate libanesi che si terrà il 17 giugno a Roma. Per la Libia si farà un cenno particolare al sostegno al processo di riconciliazione nazionale. Probabilmente si apriranno anche i dossier di Yemen, Somalia e anche Ucraina. Al termine dei lavori odierni è prevista la diffusione di una dichiarazione congiunta.

SDA-ATS