Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il consigliere nazionale Ueli Leuenberger (Verdi/GE), che non si è ripresentato per la prossima legislatura, è stato eletto a capo dell'Istituto delle culture arabe e mediterranee (ICAM). Succede all'ex sindaco di Ginevra Patrice Mugny.

"Il nuovo presidente dell'ICAM è conosciuto per il suo impegno in differenti ambiti", ha comunicato oggi l'istituto. Leuenberger ha creato nel 1996 l'Università popolare albanese che ha diretto fino al 2002.

L'ICAM è stato fondato nel 2013 per rafforzare le attività culturali e di meditazione iniziate da Alain Bittar, proprietario di una libreria araba a Ginevra.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS