Navigation

Ueli Maurer incontra i ministri del G20 in videoconferenza

Il consigliere federale Ueli Maurer KEYSTONE/PETER KLAUNZER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 18 luglio 2020 - 17:07
(Keystone-ATS)

Il consigliere federale Ueli Maurer e il presidente della Banca nazionale svizzera Thomas Jordan hanno partecipato sabato alla videoconferenza dei ministri delle finanze e dei governatori delle banche centrali degli Stati membri del G20.

La riunione è stata interamente dedicata alla gestione delle conseguenze economiche della pandemia di Covid-19, ha annunciato il Dipartimento federale delle finanze (DFF).

Le discussioni erano incentrate sugli sviluppi economici internazionali e sulla stabilità finanziaria, sull'aggiornamento del Piano d'azione del G20 dell'aprile 2020 per combattere la crisi dovuta al coronavirus e sugli sforzi congiunti per garantire una ripresa economica globale.

Maurer ha ribadito l'importanza di avere "mercati efficaci e aperti per una ripresa rapida e duratura". Ha sottolineato il ruolo centrale che esercitano le catene di fornitura globali e si è espresso a favore di una maggiore cooperazione internazionale per evitare ritardi nelle consegne.

Gli investitori e le imprese necessitano ora di sicurezza nella pianificazione, ha detto il consigliere federale esortando a una maggiore cautela nell'elaborazione di nuove direttive fiscali internazionali. Maurer, precisa il comunicato, ha pure osservato che un debito pubblico trasparente e sostenibile è alla base di una politica solida.

Il G20 ha ribadito l'importanza di sospendere temporaneamente il debito dei paesi più poveri. Si è discusso inoltre della riforma della tassazione internazionale delle imprese e degli investimenti sostenibili nelle infrastrutture.

La Svizzera è stata invitata dall'Arabia Saudita, che detiene la presidenza del G20, a partecipare a tutte le riunioni del gruppo nel 2020. Questa è la quinta volta consecutiva che i rappresentanti della Confederazione sono presenti agli incontri quest'anno, precisa il comunicato.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.