Navigation

Ufficio informatica: non ci saranno licenziamenti

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 agosto 2010 - 15:29
(Keystone-ATS)

BERNA - Contrariamente a quanto era stato preannunciato, non ci saranno licenziamenti in seno all'Ufficio federale dell'informatica e della telecomunicazione (UFIT). La prevista riduzione di 45 impieghi si farà, ma senza lasciare a casa nessuno.
Tra lo stesso Ufficio, il personale della Confederazione e i sindacati è stato infatti raggiunto un accordo.
A metà febbraio il Dipartimento federale delle finanze aveva chiesto all'UFIT di ridurre il personale entro quest'anno. Si trattava di una situazione paradossale, visto che l'Ufficio aveva proceduto ad assunzioni nel 2009 e all'inizio del 2010.
In un comunicato comune le parti fanno sapere di essersi accordate per rinunciare ai licenziamenti, visto che nel frattempo si è annunciata una certa fluttuazione del personale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.