Navigation

Ulster: autobomba esplode davanti shopping center, no vittime

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 ottobre 2010 - 07:09
(Keystone-ATS)

LONDONDERRY - Un'autobomba è esplosa all'esterno di un centro commerciale a Londonderry, nell'Irlanda del Nord. Lo ha annunciato la polizia locale, aggiungendo che non vi sono state vittime ma che i danni materiali sono ingenti. Lo riferisce la Bbc on line, citando fonti della polizia.
Un avvertimento - aggiunge l'emittente britannica - era giunto circa un'ora prima dell'esplosione ed erano stati evacuati decine di abitazioni e di negozi vicino allo shopping center DaVinci.
Un'auto sospetta era inoltre stata isolata. L'ordigno piazzato nella vettura è scoppiato poco dopo la mezzanotte locale (l'1 in Svizzera). Vicino al luogo dell'esplosione c'è anche l'università di Londonderry.
Nessuno - riferisce il "Telegraph" online - ha rivendicato l'attentato, avvenuto in una città che nei lunghi anni del sanguinoso conflitto nordirlandese tra protestanti e cattolici - terminato nel 1998 con gli accordi del Venerdì Santo - è stata teatro di numerosi episodi di violenza.
Uno dei più cruenti è stata la cosiddetta 'Bloody Sunday', nel marzo 1972, in cui 14 persone furono uccise dai soldati britannici che aprirono il fuoco contro i partecipanti a una marcia per i diritti civili.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?