Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BELFAST - A Londonderry, nell'Ulster, due uomini armati, probabili estremisti dissidenti dell'Ira, hanno dirottato con una pistola un taxi, depositandovi una bomba, costringendo il tassista a lasciare l'auto davanti a una stazione di polizia, dove l'autobomba è infine stata fatta esplodere, senza però ferire nessuno. Lo si apprende da fonti della polizia.
"Due uomini armati di rivoltella - dicono le fonti - sono saliti su un taxi alle 03:00 e vi hanno deposto un oggetto a bordo. L'autista è stato costretto a guidare fino al posto di polizia" a Strand Road. Qui l'auto è stata parcheggiata e dopo una telefonata di avvertimento, alle 03:20, è stata fatta esplodere. La deflagrazione, dice la polizia, ha provocato solo danni materiali.
Gli attentati in Irlanda del Nord da parte di piccoli gruppi di dissidenti dell'Ira che non accettano gli accordi di pace del Venerdì Santo del 1998, sono cresciuti negli ultimi anni, prendendo di mira soprattutto la polizia. I più gravi, nel marzo 2009, sono costati la vita a due militari, uccisi fuori da una caserma nella contea di Antrim, vicino a Belfast, e a un poliziotto, assassinato il giorno seguente.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS