Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LONDRA - Il gruppo paramilitare filo-britannico dell'Irlanda del Nord, Ulster Defence Association (UDA), ha completato il processo di disarmo dei propri militanti. L'annuncio di oggi era stato preceduto dalla svolta dello scorso giugno, quando i vertici dell'organizzazione lealista dichiararono la fine delle operazioni di lotta armata.
"La Uda è stata formata per difendere la comunità - si leggeva nel comunicato di giugno. Affermiamo chiaramente e categoricamente che questa ora è responsabilità del governo e delle legittime istituzioni".
La notizia di oggi è confermata dalla Commissione internazionale indipendente per il disarmo in Ulster (IICD): "I vertici della Ulster Defence Association ci hanno informato che questi armamenti costituiscono la totalità di quelli sotto il loro controllo".
Nel comunicato, la commissione ha aggiunto che il termine ultimo per il disarmo degli altri gruppi paramilitari armati è il 9 febbraio.
"È una dichiarazione di fiducia nel processo politico e nelle istituzioni - si legge in una nota diramata dal ministro degli esteri irlandese Michael Martin. Un altro ostacolo al dialogo e alla collaborazione è stato superato".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS