Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una volta eletto, un consigliere federale deve abbandonare ogni professione e mandato. Ciononostante, Johann Schneider-Ammann è ancora membro del consiglio d'amministrazione di Belenos Clean Power Holding. Almeno sulla carta. Il suo ritiro sembra essersi perso.

Ciascuno gioca a scarica barile. Johann Schneider-Ammann ha rassegnato le dimissioni da tutti i mandati che deteneva in consigli d'amministrazione, ha garantito oggi all'ATS Evelyn Kolbelt, portavoce del Dipartimento federale dell'economia, interrogata su un articolo apparso nella "Weltwoche". Spetta alle imprese interessate annunciare questi cambiamenti nel registro di commercio.

Il gruppo Swatch, al quale appartiene Belenos Clean Power Holding, garantisce d'aver comunicato il ritiro dal consiglio d'amministrazione del nuovo ministro dell'economia. L'azienda ha dovuto attendere la seduta di dicembre del consiglio d'amministrazione, ma l'annuncio è ora stato fatto, ha indicato la portavoce di Swatch Béatrice Howald.

Forse - ha aggiunto - tutto ciò richiede tempo prima che i cambiamenti siano effettivi. Tuttavia, l'Ufficio del registro di commercio del canton Berna afferma di non aver ricevuto alcun annuncio di cambiamento."Nulla ci è pervenuto e nulla è dunque in sospeso", ha indicato il suo capo Michel Voutat.

Se il gruppo Swatch o Belenos Clean Power Holding segnalano all'ufficio che Johann Schneider-Ammann non è più membro del consiglio di amministrazione, il mutamento interviene nel giro di due o tre giorni. Quindi ce ne vorranno altri tre o quattro affinché il cambiamento sia pubblicato nel Foglio ufficiale di commercio, ha aggiunto Voutat.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS