Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Una applicazione per smartphone per facilitare donazione di organi

Per facilitare la donazione di organi in Svizzera ora esiste un'apposita applicazione per gli smartphone. Quando l'utilizzatore arriva alle urgenze la sua tessera di donatore viene mostrata sullo schermo del telefono ed è accessibile al personale curante senza codice. Lo indica oggi la Fondazione nazionale svizzera per il dono e il trapianto di organi Swisstransplant affermando che si tratta di una prima mondiale.

La nuova tessera di donatore è disponibile tramite l'applicazione Echo 112, che consente ai soccorritori di localizzare una persona in Svizzera e all'estero ed è già utilizzata da oltre 350'000 persone nella Confederazione. La sua forma digitale è stata sviluppata da Jocelyn Corniche, un anestesista dell'ospedale universitario vodese (CHUV) attivo anche presso la Rega.

Essa genera due carte: una per i medicinali assunti, le allergie e le persone da contattare; l'altra per le informazioni relative al dono di organi. Per facilitare il riconoscimento dei donatori, la notifica appare sullo schermo bloccato in presenza di un dispositivo di connessione senza fili Bluetooth. Altri dati personali non vengono segnalati.

All'ats, l'inventore ammette che questo sistema raggiunge solo la popolazione più giovane ed "informatizzata" e poco la terza età, ma ha comunque un vantaggio rispetto alla tessera su carta: meno del 5% dei donatori la porta su di sé.

Secondo Swisstransplant l'applicazione dovrebbe permettere di migliorare la situazione in Svizzera, dove oltre 1200 persone sono in attesa di un organo e il tasso di donazioni è fra i più bassi d'Europa.

www.swisstransplant.org

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.