Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo le dimissioni del suo presidente Alexis Roussel, per motivi personali, il Partito pirata svizzero si è dato una co-presidenza: il ginevrino Guillaume Saouli, 44 anni, e lo zughese Stefan Thöni, 29 anni.

Lo ha deciso ieri l'assemblea dei delegati riunita a Losanna. I due si suddivideranno i compiti, per regione e per tema, ha reso noto oggi il partito, che ha pure deciso le parole d'ordine in vista delle votazioni federali del 14 giugno. Raccomanda di accettare l'iniziativa "Sulle borse di studio" e respingere la legge federale sulla radiotelevisione, che estende il canone radio-televisivo. Invitano inoltre ad approvare la modifica dell'articolo costituzionale relativo alla medicina riproduttiva e all'ingegneria genetica in ambito umano: la cosiddetta diagnostica pre-impianto. Libertà di voto invece sull'iniziativa "Tassare le eredità milionarie per finanziare la nostra AVS (Riforma dell'imposta sulle successioni)".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS