Tutte le notizie in breve

Maltempo in Svizzera

KEYSTONE/AP dpa/ARNE DEDERT

(sda-ats)

I forti venti della scorsa notte hanno provocato diversi disagi nel canton Neuchâtel e nel Giura bernese. Le raffiche hanno raggiunto i 140 km/h sul Chasseral (BE), mentre l'Altipiano è in allerta per venti di 70-90 km/.

Più di 3500 persone sono rimaste senza corrente nel canton Neuchâtel a causa di alcuni alberi caduti su due linee elettriche, ha annunciato in una nota odierna la società elettrica Groupe E. L'interruzione di corrente ha interessato tra le 19 e le 21 di ieri sera in particolare 950 persone nelle località vicine a Montmollin (NE) e circa 2600 nelle zone limitrofe di Valangin (NE).

Una panne elettrica provocata da alberi caduti ha pure interessato nella notte diversi comuni del Giura bernese, ha segnalato il gruppo BKW. Ne sono stati colpiti circa 2500 clienti.

Il passaggio la notte scorsa del fronte freddo soprannominato "Udo" ha provocato un calo delle temperature di 10 gradi in 24 ore. La neve è caduta in pianura in diverse regioni, ma si è sciolta rapidamente, ha riferito Daniel Gerstgrasser di MeteoSvizzera. In montagna, una coltre bianca di 30-40 centimetri ha ricoperto le Alpi, da Vaud ai Grigioni.

Secondo i meteorologi, la tempesta in questione sarà l'ultima dell'inverno meteorologico, che termina oggi, ma un secondo fronte freddo è imminente: un'allerta è stata lanciata questo pomeriggio per l'Altipiano, dove fino a mezzanotte soffieranno venti tempestosi stimati fra 70 e 90 km/h.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve