Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Unia contro licenziamenti e per AVS

Contro lo sfruttamento dei lavoratori.

KEYSTONE/VALENTIN FLAURAUD

(sda-ats)

I delegati di Unia, riuniti a Basilea, hanno adottato tre risoluzioni.

Una chiede a Novartis di rivedere il licenziamento di oltre 2000 dipendenti in Svizzera, un'altra ribadisce le rivendicazioni del sindacato nei confronti degli impresari costruttori e la terza vuole un rafforzamento dell'AVS.

Il licenziamento di oltre 2000 dipendenti deciso da Novartis è un "assurdo schiaffo" per il persone del gigante farmaceutico, che ha ancora aumentato gli utili. Lo scorso anno l'impresa ha realizzato un utile di 7,7 miliardi di franchi ed ha distribuito 11,7 miliardi di franchi agli azionisti, precisa il sindacato in un comunicato. I licenziamenti quindi non sono motivati da ragioni economiche. I delegati di Unia hanno esortato l'impresa a rivedere la decisione e ad assumere la sua responsabilità sociale. Nel pomeriggio parteciperanno a una manifestazione di protesta a Basilea, dove la Novartis prevede di sopprimere 500 impieghi,

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.