Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Svizzera centrale organizzerà le Universiadi invernali 2021: lo ha deciso oggi a Bruxelles la Confederazione internazionale degli studenti. Per gli organizzatori la manifestazione contribuirà a far conoscere all'estero numerose regioni.

La rassegna è considerata come il secondo più importante avvenimento sportivo dopo i Giochi olimpici. L'edizione elvetica, che si terrà sotto il motto "Welcome home", sarà organizzata congiuntamente dai sei cantoni della Svizzera centrale e dalla Città di Lucerna. Il costo complessivo è stimato a 33,5 milioni di franchi, la metà dei quali a carico di Confederazione a Cantoni e il resto dei partecipanti e degli sponsor.

Le competizioni si terranno a Andermatt/Realp (UR) per il biathlon, a Einsiedeln (SZ) per lo sci di fondo, a Engelberg (OW) per il curling, lo sci acrobatico e lo snowboard, a Lucerna per il pattinaggio artistico e quello di velocità, a Stoos (SZ) per lo sci alpino, a Sursee (LU) e a Zugo per il disco su ghiaccio.

Le Universiadi sono destinate a studenti e si tengono ogni due anni, con la partecipazione di circa 1600 atleti tra i 17 e i 28 anni provenienti da una cinquantina di nazioni. Le prossime edizioni si terranno nel 2017 in Kazakistan e nel 2019 in Russia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS