Navigation

Upi: slittino, molte lesioni alla testa

È opportuno fare attenzione mentre si slitta, avverte l'upi (foto d'archivio) KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 11 febbraio 2020 - 11:24
(Keystone-ATS)

Lo slittino è molto popolare in Svizzera, ma si tratta di un'attività apparentemente innocua che provoca ogni anno oltre 6'500 feriti all'anno, un sesto dei quali riporta lesioni alla testa.

L'ufficio prevenzione infortuni (upi) mette in guardia e invita a slittare in sicurezza indossando il casco e prendendo le dovute precauzioni.

Dall'ultima rilevazione emerge che solo la metà delle persone che slittano indossano il caso, indica in una nota odierna l'upi, che consiglia inoltre di indossare scarpe alte e solide con un buon profilo ed eventualmente anche i ramponi.

"Difficilmente un principiante al suo primo giorno di sci o snowboard si azzarderebbe a provare la pista nera [...]. Stranamente, però, quando si tratta di slittare molti si lanciano sulla pista senza pensarci troppo", avvisa l'upi. È dunque opportuno fare particolare attenzione e optare per le piste appositamente demarcate e i pendii con un'ampia zona di arrivo.

Una parte degli incidenti, aggiunge ancora l'upi, è dovuta alla scelta del mezzo: lo slittino è molto più manovrabile rispetto alla slitta, che è invece più rigida e non è concepita come attrezzo sportivo, ma per il trasporto di carichi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.