Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I problemi sono emersi nell'estate 2016, quando l'azienda si è accorta di uno sbaglio relativo alla portata di un terrazzo (foto simbolica d'archivio).

KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER

(sda-ats)

Uno studio di ingegneria urano si è visto costretto a dichiarare fallimento a causa degli errori di calcolo commessi da un suo dipendente in diversi progetti di costruzione.

Sono state analizzate tutte le opzioni per evitare la bancarotta, ma non è stato possibile trovare altra via di uscita, informa l'impresa - la Projekta AG di Altdorf (UR) - in un comunicato odierno. I costi previsti per il risanamento degli immobili superano infatti la copertura assicurativa e le capacità finanziare della società.

I problemi sono emersi nell'estate 2016, quando l'azienda si è accorta di uno sbaglio relativo alla portata di un terrazzo. A quel punto sono stati sottoposti a verifica - in parte anche esterna - tutti i progetti seguiti dall'ingegnere che aveva commesso l'errore.

A tutt'oggi sono stati identificati nove stabili che necessitano di misure di risanamento, tutti costruiti fra il 2012 e il 2014 nei cantoni di Uri e Svitto. Gli errori di calcolo possono portare a crepe, deformazioni, scheggiature e significative restrizioni di utilizzo dei manufatti.

Nonostante gli affari andassero bene e la liquidità fosse sufficiente i responsabili dell'impresa si sono visti costretti a deporre il bilancio, perché sussisteva il pericolo di un eccessivo indebitamento. Il tribunale del canton Uri ha deciso il 5 gennaio di avviare la procedura di fallimento.

Il tracollo dell'azienda interessa i clienti e 20 dipendenti. L'ingegnere all'origine degli errori disponeva di lunga esperienza professionale: l'azienda si era separata da lui nel maggio 2015 per altri - non meglio precisati - motivi.

"Ci rammarichiamo fortemente per quanto successo, in particolare per i proprietari e gli occupanti degli edifici interessati, ma anche per i nostri 20 dipendenti", afferma il presidente del consiglio di amministrazione della società, Othmar Stöckli, citato nel comunicato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS