Navigation

Uri/Grigioni: autorizzato progetto comprensorio sciistico Urserntal

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 luglio 2011 - 17:02
(Keystone-ATS)

La regione sciistica di Urserntal-Oberalp, compresa tra la località urana di Hospental e quella retica di Sedrun, verrà ampliato: i governi cantonali di Uri e Grigioni hanno dato oggi luce verde al progetto, che dovrà valorizzare maggiormente la regione del San Gottardo. Immediata la reazione delle organizzazioni ambientaliste, che criticano la proposta.

Il comprensorio sciistico vanterà 17 impianti di risalita (scilift e ovovie), circa 100 chilometri di piste attrezzate con impianti di innevamento artificiale. Buona parte delle infrastrutture sarà in territorio urano. L'investimento complessivo è stimato in 200 milioni di franchi.

Il piano di ampliamento dell'area sciistica è legato al progetto "Andermatt Swiss Alps" del miliardario egiziano Samih Sawiris, che prevede la costruzione di sei alberghi a quattro o cinque stelle, 500 appartamenti in 42 immobili e 25 case, oltre ad un campo da golf e un complesso sportivo.

Un primo abbozzo è stato presentato in maggio e ha sollevato una settantina di opposizioni: sulla base di queste ultime sono state apportate alcune modifiche. Ora, secondo il governo urano, ci si trova di fronte a un progetto sostenibile a livello ecologico, economico e paesaggistico.

Le proposte sono state elaborate in collaborazione con Andermatt Gotthard Sportbahnen AG, Andermatt Swiss Alps AG, Andermatt Surselva Sport AG e Sedrun Bergbahnen AG.

Immediata la reazione degli ambientalisti: WWF, Pro Natura e Mountain Wilderness hanno espresso la loro perplessità nei confronti della sostenibilità del progetto ed hanno minacciato di presentare ricorso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?