Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Per quasi una settimana, Chris Cox, 45 anni, è andato ogni giorno a svuotare bidoni e cestini per l'immondizia e le cartacce vicino ai grandi monumenti del Mall di Washington, e a tagliare l'erba. In particolare in quella striscia di verde che va dal Memorial ad Abraham Lincoln a quello dei caduti della Seconda Guerra Mondiale. Lo shutdown del governo ha bloccato anche attività elementari come questa.

"Non voglio puntare il dito contro nessuno, voglio solo essere di aiuto - ha detto davanti a turisti e passanti l'uomo della Carolina del Sud - questi monumenti sono la bussola morale della nostra nazione e del mondo e non posso lasciarli con spazzatura intorno".

Invece Cox sarà costretto a farlo: un ufficiale del Park service - ha detto - lo ha fermato e gli ha detto che non ha il permesso di pulire l'area. Le foto di Cox in jeans e maglietta rossa che suda spingendo un tosaerba stanno facendo il giro dei siti e dei media americani che lo additano a simbolo dell'impegno dei cittadini comuni ad aiutare la nazione bloccata dallo "shutdown".

"Volevo solo ispirare amici e compatrioti ad andare nei parchi con un sacco per la spazzatura e un rastrello per le foglie secche", ha detto Cox.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS