Navigation

Usa: 24 arresti in seconda notte proteste Louisville

Le proteste hanno raggiunto anche Hollywood (nella foto) KEYSTONE/EPA/Kyle Grillot sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 25 settembre 2020 - 15:22
(Keystone-ATS)

Almeno 24 persone sono state arrestate a Louisville, nel Kentucky, nella seconda notte di proteste dopo che un gran giurì ha deciso di non incriminare nessuno dei tre poliziotti bianchi per la morte di Breonna Taylor.

La 26enne operatrice sanitaria afroamericana è stata uccisa mentre dormiva in casa col suo fidanzato in un controverso blitz notturno antidroga lo scorso marzo.

Le accuse nei confronti dei manifestanti vanno dall'assemblea illegale alla rivolta e alla resistenza a pubblico ufficiale. La polizia ha riferito che i dimostranti hanno appiccato incendi, rotto finestre di ristoranti, danneggiato bus cittadini.

Proteste sono state organizzate anche in altre città americane, tra cui Los Angeles, dove almeno una persona è stata colpita da un veicolo lanciato su una piccola folla.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.