Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ancora una tragedia delle armi negli Stati Uniti, a Filadelfia. Una tragedia assurda che ha come protagonista involontario un bambino di soli due anni, inconsapevole killer della sorellina di 11 anni.

L'ha uccisa con un colpo di pistola partito accidentalmente. Pensava fosse un giocattolo. Al momento della tragedia la madre era in casa, in stanza da letto, con tutti i suoi quattro figli. Tutto è avvenuto in pochissimi minuti, il tempo di assentarsi un attimo per andare in bagno

L'arma, una calibro 357, forse portata in casa dal fidanzato della donna, era di solito poggiata sul frigorifero. Ma non si sa come è finita sul letto. Il piccolo l'ha puntata verso la sorella e il colpo è partito, fatale. Il proiettile ha preso la ragazzina alla spalla e ha raggiunto il cuore. Incolumi gli altri due bambini di 14 e 7 anni.

SDA-ATS