Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Star Wars" si prepara a invadere i parchi Disney, per ora almeno quelli di Orlando, in Florida, e lo storico di Anaheim, in California.

"Stiamo creando un nuovo mondo che lascerà a bocca aperta, un nuovo mondo uguale a quello del film", ha annunciato Bob Iger, l'amministratore delegato di Disney, aprendo l'era Guerra Stellari per i parchi giochi di Topolino.

Che prima o poi la saga sarebbe sbarcata era atteso, soprattutto con l'acquisizione da parte di LucasFilm nel 2012. Ma l'annuncio è arrivato come una dolce sorpresa per i milioni di fan di Guerre Stellari e dei parchi Disney. Un annuncio storico nell'anno in cui i parchi di Topolino spengono le loro prime 60 candeline: un successo che va ancora avanti e che non sembra fermarsi. Anzi gli alieni e i droidi di Guerre Stellari rafforzano potenzialmente la popolarità dei parchi.

"I visitatori si sentiranno realmente parte di Guerre Stellari, saranno trasportati sui loro pianeti, combatteranno anche alcune battaglie, come quella epica fra Primo Ordine e Resistenza. Tutto riprodurrà la mitologia" della saga, ha messo in evidenza Iger. L'annuncio dell'ad Disney è stato seguito dall'apparizione a sorpresa di Harrison Ford, accolto da una standing ovation. "Sono emozionato di essere qui con voi, che renderete tutto questo possibile", ha sottolineato l'attore, uno dei protagonisti di "Star Wars: Il Risveglio della Forza", il nuovo episodio della saga che uscirà il 18 dicembre negli Stati Uniti. Il film, diretto da J.J. Abrams, è ambientato 30 anni dopo "Il Ritorno dello Jedi" e vede l'ingresso di alcuni nuovi personaggi.

Guerre Stellari è già parte dei parchi Disney, con lo "Star Tour". Ma il progetto annunciato da Disney è completamente nuovo, anche perché segna per i due parchi la maggiore espansione della loro storia. Si tratterà di un'esperienza in cui immergersi, che trasporterà i visitatori in una galassia lontana e darà loro la possibilità di fare "un giro" sul Millennium Falcon, l'astronave guidata da Ian Solo (il personaggio interpretato da Harrison Ford). L'attesa quindi è destinata a salire per la rivoluzione "Guerre Stellari". Nessuna data ufficiale sull'apertura è stata annunciata, se non un vago "presto".

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS