Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Allarme alla Casa Bianca, dove all'interno di una lettera sospetta arrivata nei giorni scorsi sarebbero state trovate tracce di cianuro.

A rivelarlo il portavoce del Secret Service, Brian Leary, che ha rassicurato come non ci siano persone rimaste ferite o preoccupazioni per l'esposizione al veleno del personale che lavora alla White House Mail Screening Facility, dove la posta viene controllata e smistata.

La busta sospetta sarebbe arrivata all'ufficio postale della Casa Bianca lunedì mattina, ma - ha spiegato il portavoce del Secret Service - i primi esami avevano dato esito negativo.

Sulla base di ulteriori test chimici sono state invece trovate tracce di una sostanza velenosa, molto probabilmente cianuro. Ora il plico è stato portato in un altro laboratorio per una ulteriore conferma degli esami.

Nessun altro commento dal portavoce, che ha spiegato come ci siano chiaramente delle indagini in corso. Tutto il personale della Casa Bianca è stato messo in allerta.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS